Autore
Messaggio
Idol81
[Avatar]
Registrato: 02/02/2006
Messaggi: 4
Ubicazione: Milano, Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
Ho sentito che solitamente nei differenziali viene usato olio a diversi tipi di viscosità (in questo modo si posso tarare). Perchè nella Viper si utilizza il grasso ? è possibile usare al posto del grasso l'olio nel nostro differenziale ?
kkaino
[Avatar]
Registrato: 20/01/2006
Messaggi: 973
Ubicazione: Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
si si chiama olio siliconico
lo scaldi col fon e poi lo metti con un cucchiaino
almeno cosi ma detto il negoziante
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
penso proprio di si.
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
kkaino wrote:

si si chiama olio siliconico
lo scaldi col fon e poi lo metti con un cucchiaino
almeno cosi ma detto il negoziante


dipende dalla viscosità , ma addirirttura scaldarlo col fon..... non lo sapevo. la viscosità va scelta in base all'assetto voluto ed anche al clima. inoltre l'anteriore ed il posteriore potranno avere anche oli con viscosità diversa.
Bepino
[Avatar]
Registrato: 09/01/2006
Messaggi: 1321
Ubicazione: Milano, Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
Puoi usarlo ma resta migliore il grasso
Wolfman
[Avatar]
Registrato: 12/10/2005
Messaggi: 506
Ubicazione: Sarno, Salerno, Campania
Stato: Offline
 
kkaiono hai smp voglia di scherzare, ragazzi naturalmente non si scalda, io l'ho usato chiaramente smp al posto del grasso, anche perche' non ve n'era abbastanza ed è molto meglio del grasso, ciao
kkaino
[Avatar]
Registrato: 20/01/2006
Messaggi: 973
Ubicazione: Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
wolfman non scherzo ma il negoziante ma detto così
di scaldarlo e metterlo col cucchiaino
poi non so se e giusto
a un negozio abbastanza grande io non lo messo ancora
ma lui mi a detto di usarlo così poi nun so
gasp
[Avatar]
Registrato: 05/04/2006
Messaggi: 7317
Ubicazione: altamura, Bari, Puglia
Stato: Offline
 
salve a tutti,
personalmente nei differenziali preferisco mettere l'olio; quando gira un differenziale ad una certa velocita', la forza centrifuga tende a "spalmare" il grasso sulle pareti del differenziale stesso, lasciando all'asciutto satelliti e planetari. Questi con il loro lavoro "asciutto" tendono a riscaldarsi e a deformare i gusci che generalmente sono in plastica. Con l'olio questo non succede perche' essendo piu' liquido basta fare una curva o una decellerazione che l'olio torna a bagnare questi organi in movimento evitando il problema del riscaldamento. Poi in base allo stile di guida, all'assetto, o al tipo di tracciato si usano oli con diverse densita'. Riferendomi all'intervento di stjep, nei modelli 4WD e' buona norma usare oli diversi fra anteriore e posteriore; parliamo dell'ordine di un 3-5000 sul posteriore e un 12-15000 sull'anteriore. C'e' una spiegazione anche per questo, ma mi sono dilungato abbastanza non voglio annoiarvi ulteriormente
ciao gasp
kkaino
[Avatar]
Registrato: 20/01/2006
Messaggi: 973
Ubicazione: Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
infatti a me il negoziante x il posterirore ma consigkliato
il 5ooo
Bepino
[Avatar]
Registrato: 09/01/2006
Messaggi: 1321
Ubicazione: Milano, Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
Ma scusate, se è così meglio l'olio del grasso perchè fino ad ora nessuno ci ha mai consigliato di usarlo oppure ci hanno dato la possibilità di scegliere?
gasp
[Avatar]
Registrato: 05/04/2006
Messaggi: 7317
Ubicazione: altamura, Bari, Puglia
Stato: Offline
 
... hehe caro bepino, questo forum e' proprio come fare quattro chiacchiere al bar fra amici; ho visto questa discussione e' ho dato un mio parere personale, non dico che l'olio e' migliore del grasso ma ho dato la mia spiegazione perche "IO" metto l'olio nei differenziali tanti altri utenti esperti usano il grasso, come vedi ci sono "scuole di pensiero" diverse

ciao gasp
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
forse c'è un chiarimento da fare.
"Nel" differenziale occorre mettere l'olio, essendo un contenitore chiuso, l'olio resta li ed essendo quasi pieno, i satelliti girano completamenti immersi che è una meraviglia. Per questo con una diversa viscosità si riesce a gestire la trazione nelle 4WD.

Il differenziale viene poi spesso inserito in una ulteriore cassa/scatola, dove la corona è a contatto con i bicchierini della trasmissione e delle ruote (COPPIA CONICA). In questa situazione, invece, si mette il grasso, in quanto l'olio uscirebbe tutto.

Anche questo grasso è importante e soprattutto deve essere molto denso. Infatti quando le rotazioni dei pezzi sono elevate, la forza centrifuga spara il grasso sui bordi della scatola. Quindi ne va messo poco (tanto quello in eccesso verrà subito eliminato e controllato regolarmente.
Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 02/11/2006 21:33:26
Wolfman
[Avatar]
Registrato: 12/10/2005
Messaggi: 506
Ubicazione: Sarno, Salerno, Campania
Stato: Offline
 
ciao, penso che stiep abbia riassunto, tutta la situazione x bene, mettete l'olio sintetico e non il grasso.
Nunzius
[Avatar]
Registrato: 25/08/2006
Messaggi: 20
Ubicazione: From Torre Annunziata to Milano, Milano, Campania
Stato: Offline
 
Sono d'accordo con voi ma solo in linea teorica sull'utilizzo dell'olio...viscosità, dispersione del calore grazie all'olio...la teoria regge...
...pero' a questo punto non capisco come mail la DEA abbia fornito il grasso anzichè l'olio...visto il costo della viper non credo che abbiano pensato di risparmiare 0,0002 centesimi di euro a raccolta fornendo grasso anzichè olio. Su altri forum dedicati all'automodellismo ho letto che quello piu' utilizzato è il grasso...magari con viscosità diverse tra posteriore e anteriore...ma sempre di grasso si trattava...naturalmente il mondo è bello perchè vario...ci si puo' mettere pure la cocacola nel differenziale se a uno così gli dice il cervello, poi sono problemi suoi. Io ci metto il grasso perchè questo mi è stato fornito dalla DEA e io questo ci emtto. Poi un domani si vedrà...
Ola , Nunzius
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
Nunzius wrote:

.... Io ci metto il grasso perchè questo mi è stato fornito dalla DEA e io questo ci emtto. Poi un domani si vedrà...
Ola , Nunzius

beh non sempre l'economicità è la causa di certe scelte.
incollo da questo stesso forum:

Di solito si dovrebbe usare il grasso ma con il tempo e l'usura si scioglie, si usa l'olio per la sua facilità di sostituzione e per la sua vasta gamma di viscosità per rendere il diff + morbido o duro.
Io personalmente al diff. post uso olio a 30000cst e davanti ho il palo rigido

beh, non è vero che "di solito si dovrebbe usare il grasso"...si usa proprio l'olio siliconico, appunto per regolare la durezza del differenziale...se lo si vuole lasciare libero si mette del grasso (by Exodus)
Per Exodus.

Attento, nel differenziale si utilizza solo e soltanto l'olio siliconico perchè il grasso non è in grado di mantenere intatte le sue caratteristiche fisiche alle alte temperature. Infatti, a seguito degli attriti, all'interno del differenziale si sviluppano temperature tali che un normale grasso non è in grado di sopportare, cambiando così il suo grado di viscosità dannoso per la guida dal momento che, a macchina fredda, abbiamo un comportamento, a macchina calda, ne abbiamo un altro.
I derivati del silicone hanno la caratteristica di perdere solo un 12% delle loro proprietà fino a temperature di utilizzo inferiori ai 120°C. Cosa che un grasso, a questa temperatura ne perde anche un buon 50%.
Tuttavia, nei differenziali equipaggiati da automodelli classificati economici o da divertimento è presente il grasso dal momento che lo scopo del modello è quello di divertire e non di farci le gare. Se poi si decide il contrario allora occorre sostituire il grasso con dell'olio (by Massimiliano RCM - collaudatore)
.....se avete voglia andatevi anche a leggere la spiegazione sul numero di giri del differenziale in base alla curva >>> http://www.deagostinipassion.com/forum/posts/list/9340.page!!
e tante altre spiegazioni si trovano facilmente in altri siti.

Conclusione: se volete approcciare le corse.... studiate, altrimenti.... lasciate il grasso.... MA NON LA COCA COLA !
Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 21/09/2006 19:25:08
gasp
[Avatar]
Registrato: 05/04/2006
Messaggi: 7317
Ubicazione: altamura, Bari, Puglia
Stato: Offline
 
bravo stjep, bella ricerca, complimenti
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
ho trovato anche un vecchio txt che avevo salvato da modellismo.info:


I DIFFERENZIALI (a cura di Paolo Foggiato)

(o: la trazione questa sconosciuta)


Nei modelli da Rally-game un grosso aiuto alla migliore performance per ciò che riguarda tenuta e trazione è dato dalla cura con cui si preparano i differenziali. Sia che vengano forniti di scatola in plastica che in metallo i differenziali hanno bisogno di un adeguato rodaggio al fine di essere quanto più possibile fluidi e scorrevoli alla rotazione.

Fate appello al monaco Zen che alberga in voi e seguitemi in questo cammino senza maledire né me né la mia stirpe, grazie.

Il sistema, di derivazione rallystica (intendo utilizzato nelle auto vere), è quello di fare una miscela composta da olio motore e grafite al 50 %. Per la reperibilità dell?olio non c?è alcun problema, la grafite (in polvere) la trovate in quasi tutte le ferramenta degne di questo nome.

Smontate il differenziale.

Con un pennello e del pulente non aggressivo se satelliti e orbitali sono in plastica, benzina se sono in metallo, togliete tutto il grasso presente all?interno della cassa del differenziale.

Riempitelo con la miscela di olio e grafite che avete preparato, richiudetelo e collegatelo a un trapano a giri regolabili.

Fate lavorare il differenziale a giri bassissimi per più tempo che potete, più è meglio è. Io di solito lo faccio girare per 3 o 4 ore ma probabilmente va bene anche meno.

Ri-smontate i differenziali e pulite con la massima cura tutte le parti. A questo punto potrete riempire il differenziale col grasso siliconico della densita che preferite (vedi il seguito). Lo so, è un lavoro lungo e per alcuni versi noioso ma la durata e la scorrevolezza dei differenziali così rodati vi ripagherà ampiamente. In base alla viscosità del grasso siliconico con cui riempirete i differenziali, come dicevo, varierà la trazione del vostro modello e le caratteristiche di sterzo.

Mio malgrado, sono qui costretto a uscire con la frase tipica con cui i negozianti si lavano le mani dei vostri problemi: la viscosità del grasso la dovete scegliere voi in base alle vostre caratteristiche di guida e all?intrinseco comportamento del modello.

Però, siccome non sono vigliacco e comunque non sono uso a lasciare la gente nei guai, vi darò delle indicazioni quanto più possibile utili alla cosa.



GRASSI SILICONICI (premessa per i neofiti)

Tanto perché vi rendiate conto di cosa stiamo parlando, sappiate che i grassi siliconici sono "solo" i responsabili della distribuzione della trazione del vostro modello.

Si tratta di sostanze più o meno vischiose a seconda del valore espresso, che può variare da 20/30 (olio molto leggero) per arrivare a 1.000.000 (grasso quasi solido).

Un dato importante è che le caratteristiche di viscosità variano molto poco al variare della temperatura garantendo così una certa omogeneità delle prestazioni.

Sul mercato ce ne sono di varie marche a prezzi che poco si discostano dalle 20.000 Lire. Consiglio di spendere qualche cosa di più piuttosto che il contrario.



DIFFERENZIALE ANTERIORE

Con i modelli che ho avuto modo di provare, il differenziale anteriore dà i migliori risultati se riempito con grasso siliconico intermedio (250.000 circa). Questo conferirà al modello un buon inserimento in curva che potrà essere più o meno deciso o brusco a seconda della viscosità scelta, della regolazione del camber e del caster.

Con questa taratura il differenziale lavora meno e si avrà di conseguenza una minore sterzata. E? opportuno perciò, all?aumentare del valore del grasso, aprire la convergenza delle ruote anteriori.

Se questo vi farà perdere un po? di aderenza del retrotreno potrete bilanciare chiudendo la convergenza delle ruote posteriori poco per volta.

Una nota va fatta sulle gomme da usare: se prima utilizzavate la stessa mescola per tutte le gomme ora sarà opportuno usare una mescola intermedia o dura sull?avantreno e morbida sul retrotreno (tenete come indicativa ma reale questa nota, approfondiremo poi la questione gomme in un prossimo articolo)



DIFFERENZIALE CENTRALE

Nel Rally Game il trend è quello di sostituirlo con un palo rigido.

Il suo uso aumenta drasticamente la trazione al prezzo di una minore guidabilità del modello. Ritengo che l?utilizzo di questo sistema sia più consigliabile a chi ha già una buona esperienza di guida. Agli altri (me incluso) consiglio l?utilizzo di grassi siliconici particolarmente "duri" (da 750.000 a salire).

Questo vi permetterà di arrivare ad un buon compromesso tra incremento di trazione e guidabilità generale.

In alcuni modelli il differenziale centrale è fornito di scatola con cassa in plastica.

E? possibile che non regga un grasso molto duro per cui consiglio di provare partendo dal 500.000 a salire verificando di volta in volta che tutto sia in ordine (tenuta stagna e strutturale)


DIFFERENZIALE POSTERIORE

Coraggio che qui non c?è da lavorare. Infatti proprio per favorire la dominante anteriore della trazione, il differenziale posteriore potrà rimanere col grasso di serie (generalmente morbido) in modo tale da lasciarlo "libero". Se lo dovete montare voi potete mettere un grasso da 50.000 e siete a posto. Ribadisco una volta ancora che questo dati sono indicativi anche se globalmente corretti e supportati da molteplici esperienze maturate con vari modelli.

Suggerisco altresì di spendere 100/120.000 lire e comprare un differenziale centrale in metallo da sostituire, se non già fornito, a quello di serie con cassa in plastica.

Quest?ultimo infatti potrebbe non reggere un grasso da 1.000.000 e funzionare male o addirittura bloccarsi (parlo per esperienza).

Eventualmente potrete fare un primo tentativo per verificare i miglioramenti con silicone da 750.000 e procedere oltre se confortati dai risultati ottenuti.



DIFFERENZIALI TORSEN

Una nota a parte va fatta per i Torsen

I differenziali Torsen, pur garantendo un?ottima distribuzione della trazione si prestano poco o nulla alle "personalizzazioni che abbiamo visto.

Personalmente li ho provati sia sull?anteriore che sul centrale.

L?effetto è notevole: cambiano completamente il comportamento del modello tanto che ci si deve abituare ad una guida totalmente diversa.

Sono scorrevolissimi e, una volta acquisita la pratica necessaria, offrono un comportamento del modello molto regolare.

Hanno bisogno di essere supportati da motori e frizioni dalle prestazioni al di sopra di ogni sospetto.

Francamente, fatte le dovute considerazioni senza tenere per ultima il fattore costo, ritengo i Torsen differenziali consigliabili più agli esperti e a chi cerca la massima prestazione al di là dei compromessi.

Quindi, per onorare lo spirito di oculatezza nelle spese (già gravose) che anima queste mie note, il suggerimento che posso dare è quello di investire all?inizio il vostro budget in altri articoli più usufruibili (servi, motori, frizioni, gomme, ecc.), per orientarsi sui Torsen in un secondo momento.

Pensate che al prezzo di un Torsen potete già trovare una radio che offre regolazioni di risposta tali da facilitarvi la guida in modo sostanziale.
zerotuning
[Avatar]
Registrato: 21/05/2006
Messaggi: 412
Ubicazione: Napoli,
Stato: Offline
 
ragazzi non ho capito bene ma l'olio deve andare nel corpo del differenziale e il grasso nel carter??
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
zerotuning wrote:

ragazzi non ho capito bene ma l'olio deve andare nel corpo del differenziale e il grasso nel carter??


in linea di principio si, poi ognuno fa quello che vuole a seconda delle proprie esigenze.
Dovrebbe essere comunque buona usanza rendere più "duro" il diff anteriore.
lucavipp
[Avatar]
Registrato: 31/03/2006
Messaggi: 435
Ubicazione: Torino, Estero
Stato: Offline
 
doveroso fare i complimenti a stjep.
mi viene da pensare perche dea ci faccia utilizzare il grasso, che tutto sommato la viper tecnicamente a prestazioni non e niente male.
parliamo di costi si puo reperire in qualsiasi negozio di modellismo?
che costi ha l'olio? conviene rienpire completamente il differenziale?
Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 22/09/2006 11:18:15
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
lucavipp wrote:

doveroso fare i complimenti a stjep.

grazie. ho solo "usato" il forum.


Citazione:mi viene da pensare perche dea ci faccia utilizzare il grasso, che tutto sommato la viper tecnicamente a prestazioni non e niente male.

non credo sia da biasimare DeA. Fornisce il minimo indispensabile. L'uso dell'olio è sicuramente una "personalizzazione" che va lasciata al singolo. Mi stupirei però se nella parte tecnica dei fascicoli, non ne venisse spiegato l'utilizzo.

Per i costi, sono veramente irrisori, sull'ordine di qualche euro a flaconcino.
Sul riempimento non mi esprimo, perchè anche qui ho letto di tutto. Io considero circa il 90% del volume.
Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 22/09/2006 08:53:41
Bepino
[Avatar]
Registrato: 09/01/2006
Messaggi: 1321
Ubicazione: Milano, Milano, Lombardia
Stato: Offline
 
Siete grandissimi
rugg85
[Avatar]
Registrato: 06/06/2006
Messaggi: 1587
Ubicazione: schio, Vicenza, Veneto
Stato: Offline
 
Step sei un grande....hai una notevole capacità di spiegazione però, dopo tutti questi post, chi è favorevo al grasso, chi all'olio potresti riassume in poche righe, in modo chiaro, tu o chi si reputa di sapere in merito, dove va messo l'olio e dove va messo il grasso???????????
ti ringrazio
rugg85
[Avatar]
Registrato: 06/06/2006
Messaggi: 1587
Ubicazione: schio, Vicenza, Veneto
Stato: Offline
 
e per cortesia spiega ai neofiti come me che cos'è il corpo del differenziale e il carter?come si deve applicare il grasso e/o olio...
so che sono palloso ma è da poco che mi sono affacciato a questo mondo e voglio imparere tutti i truchi del mestiere e tutte le piccole accortezza che ti permettono poi di avere dei grandi risultati...
grazie ragazzi

ciao rugg85
il regolamento non permette di postare piu' interventi consecutivamente, la prox volta usa la funzione "modifica" sul messaggio precedente.
ciao gasp
stjep
[Avatar]
Registrato: 19/05/2006
Messaggi: 140
Ubicazione: camparada, , Lombardia
Stato: Offline
 
rugg85 wrote:

Step sei un grande....hai una notevole capacità di spiegazione però, dopo tutti questi post, chi è favorevo al grasso, chi all'olio potresti riassume in poche righe, in modo chiaro, tu o chi si reputa di sapere in merito, dove va messo l'olio e dove va messo il grasso???????????
ti ringrazio

grazie per i complimenti, ma se devo riassumere allora dovè la capacità di spiegazione?

Comunque io riassumo così:
grasso e olio hanno due funzioni diverse. il grasso protegge i denti dei satelliti, della corona e del pignone dagli attriti dovuti alla rotazione. e basta.
l'olio, oltre a fare il lavoro del grasso, permette anche di gestire la resistenza che il differemziale oppone alla trasmissione del movimento. Questo permette di "settare" l'auto per i diversi percorsi e la tenuta in curva.

Visto il costo esiguo dell'olio, io CONSIGLIO come partenza di usarli entrambi.
E quindi: il grasso messo sulla corona dei due differenziali e sui satelliti del differenziale posteriore. l'olio all'interno del differenziale anteriore.

Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 26/09/2006 17:43:04
rugg85
[Avatar]
Registrato: 06/06/2006
Messaggi: 1587
Ubicazione: schio, Vicenza, Veneto
Stato: Offline
 
Grande stiep...sempre molto puntuale e preciso....

Ma scusa un ultima perplessità:

allora il grasso lo metto sulla corona dei due differenziali (ant e post???)) e sui satelliti del differenziale posteriore (solo posteriore???))), l'olio all'interno del differenziale anteriore (solo posteriore o anche anteriore????)))

Grazie e scusami

Il messaggio è stato modificato 1 volta. Ultima modifica il 26/09/2006 21:38:38
Wolfman
[Avatar]
Registrato: 12/10/2005
Messaggi: 506
Ubicazione: Sarno, Salerno, Campania
Stato: Offline
 
rugg, il grasso sulla corona dei due differenziali, l'olio siliconico all'interno del differenziale sia anteriore che posteriore. Per quanto riguarda l'olio puoi scegliere fra diverse densita'ma all'inzio puoi mettere lo stesso (come densita') sia ant. che post., quando sarai + esperto potrai "tarare" i differenziali con un olio di densita' diversa, in modo da farli lavorare diversamente a secondo dei tuoi "gusti" di guida.
rugg85
[Avatar]
Registrato: 06/06/2006
Messaggi: 1587
Ubicazione: schio, Vicenza, Veneto
Stato: Offline
 
Grazie Wolfman, sei stato molto esaustivo...ora mi è molto più chiaro e seguirò le tue indicazioni... C'è sempre da imparare....Grazie ancora
 
 
CMS: Ariadne Content Manager